Password
Guide

Password di login dimenticata, come fare

1 Gennaio 2020

Può capitare, nulla lo vieta, di dimenticare password importanti: quelle che danno accesso ai propri social network, quelle del profilo su un determinato sito o portale o quelle dei propri conti economici. Oppure, in alcune occasioni, può essere dimenticata addirittura la password di login al proprio PC. La maggior parte dei sistemi operativi, in effetti, richiede una password per permettere l’accesso alla propria schermata principale, quella che permette di utilizzare un computer senza troppi giri di parole. Ma che cosa succede se si dimentica la password inserita per il login? Contrariamente a ciò che si pensa, accedere al proprio PC è facilissimo, e non richiede l’utilizzo di programmi o componenti particolari. 

Accedere al proprio PC con l’Administrator

Password inserita di fretta e dimenticata? A volte può capitare anche che ci sia la presenza di file danneggiati che, di conseguenza, portano il proprio PC a non riconoscere la password inserita, per quanto corretta. Il risultato, in entrambi i casi, è il medesimo: non sarà possibile accedere al proprio PC, e si rimarrà bloccati nella schermata di login, essendo impossibilitati a fare qualsiasi cosa.

In realtà, non c’è bisogno di comportarsi in modo tragico né di rivolgersi ad hacker professionisti, né di usare programmi incredibilmente complessi per identificare la password del proprio account, dal momento che accedere è molto più semplice di quanto si pensi, benché il sistema sia stato pensato per evitare accessi indesiderati.

Generalmente, si può risolvere tutto attraverso l’Administrator, un account di cui generalmente non si conosce la presenza ma che viene generato automaticamente al momento dell’accesso al proprio PC. Se non si inseriscono password per l’account Administrator, che deve essere soltanto una soluzione di emergenza per i propri accessi, allora accedere sarà relativamente semplice. Basterà, infatti, cliccare per due volte la combinazione di tasti CTRL + ALT + CANC, per ritrovarsi nella schermata Administrator. A questo punto, al posto del nome utente si dovrà inserire “administrator”, mentre il campo della password andrà lasciato vuoto. A meno che anche l’account amministratore abbia sue credenziali, con questo sistema si entrerà facilmente nel proprio PC.

Accedere al proprio PC grazie a programmi

Se il sistema dell’utente Administrator non dovesse funzionare, non si dovrà comunque disperare, dal momento che esistono alcuni programmi che possono essere installati preventivamente, e che permettono di risolvere il proprio problema nel momento in cui questo dovesse palesarsi. Si tratta di programmi gratuiti e soprattutto leggeri, e che dunque non causeranno problemi di nessun tipo per l’utente.

Uno di questi è Offline registry tools and password resetter: attraverso questo programma si può recuperare la propria password attraverso reset e reimpostazione, possibile dopo aver risposto ad alcune domande preimpostate, che permettono di verificare la corretta identità dell’utente. Le domande vengono scelte, così come le risposte, al momento dell’installazione del programma: l’utente, quindi, conosce perfettamente le risposte e il sistema confronterà quelle date nel momento del reset con quelle presenti nel proprio sistema di elaborazione.

Un altro programma che può essere utilizzato per recuperare la propria password è Kon Boot: presente anche su Linux, si tratta di un sistema molto semplice che permette di effettuare il login senza la password, per utenti normali e per amministratori, in modo da non scoprire la password che è stata utilizzata la prima volta, ma di entrare comunque all’interno del proprio PC (da cui poi si potrà cambiare tranquillamente la password stessa). 

Se si vuole evitare che tutto ciò diventi un metodo per permettere ad altre persone di entrare all’interno del proprio PC, si può utilizzare un programma come Strong Password Generator, stando però attenti ad appuntare la password in modo da renderla personale ma, allo stesso tempo, indimenticabile.